19.11.15 Diramato dalla FIM il calendario 2016 del Campionato Mondiale Superbike

fmi campionato 2016 gare internazionali autodromo imola

Imola, prima gara italiana, in programma il 29 aprile – 1 maggio

La Federazione Motociclistica Internazionale ha reso noto il calendario 2016 del Motul FIM Superbike World Championship Series.
L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola ospiterà il massimo campionato delle moto derivate dalla serie nella data del 29 aprile/1 maggio, quinto round, confermandosi ancora una volta la gara di apertura della stagione motociclistica internazionale in Italia.

Per Imola si tratta della 14esima edizione del Mondiale SBK, con il primo appuntamento datato 2001 e una serie interrotta solo nelle stagioni 2007 e 2008 per il rifacimento completo della struttura. A tutti gli effetti l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari fa dunque parte dei circuiti storici della SBK, dove sono state scritte pagine sportive indimenticabili, come la sfida per il titolo tra Troy Bayliss e Colind Edwards nel 2002 di fronte a 100.000 spettatori e la conquista dell’alloro iridato da parte di Max Biaggi con l’Aprilia nel 2010. Quest’anno sono stati 65.000 gli appassionati presenti nei tre giorni dell’evento, con Imola che si è confermata uno dei round con più pubblico del calendario SBK 2015.

Uberto Selvatico Estense (Presidente Formula Imola): “E’ ovviamente motivo di grande soddisfazione ospitare anche nel 2016 la prima gara mondiale su pista in Italia della stagione. Sicuramente a maggio gli appassionati non vedranno l’ora di assistere dal vivo a questo fantastico spettacolo ed Imola rappresenta senza dubbio il palcoscenico ideale, come hanno dimostrato in questi anni le gare. Ci aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni e siamo già al lavoro perché tutto sia pronto alla perfezione, come è nostra consolidata tradizione organizzativa ”.

Pietro Benvenuti (Direttore Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari): “Il Campionato Mondiale Superbike è la gara di punta del nostro calendario a due ruote e ci rende orgogliosi che ancora una volta sia non solo la prima delle tre gare italiane ma che apra di fatto la stagione internazionale del motociclismo in Italia. La pubblicazione del calendario ci permette di partire in anticipo rispetto allo scorso anno con la prevendita dei biglietti, con l’augurio di vedere nel 2016 ancora più appassionati nel paddock e sulle tribune dell’Autodromo”.